Semalt: come filtrare lo spam dei referrer in Google Analytics?

Lo spam è la spazzatura digitale in entrata che non ti piacerà vedere, indipendentemente da dove viene visualizzata. Intende sfruttare le tue informazioni personali, prelevare denaro dal tuo conto bancario online e scaricare virus e malware sul tuo computer. Gli spammer riescono a trovarti, tramite e-mail, commenti sui blog, Mi piace sui social media e forum. Con Google Analytics, è facile assegnare un nome ai bot del traffico spam che distruggono il tuo rapporto di analisi e peggiorano le decisioni di marketing.

Cos'è lo spam di referrer?

Lo spam di riferimento, noto anche come spam di riferimento, bombardamento di riferimento, spam di registro, spam del crawler, è la tecnica di spamming del motore di ricerca in cui i crawler Web utilizzano URL di riferimento falsi per effettuare visite ripetute al tuo sito. I web crawler cercano di nascondersi dietro un famoso marchio e intendono farti credere che un altro sito stia fornendo visualizzazioni legittime al tuo sito web. Nell'account Google Analytics, puoi vedere questo effetto nell'elenco dei referral del traffico web. Per controllare tale elenco, è necessario fare clic sull'opzione di acquisizione e quindi fare clic sull'opzione Referral. Google Analytics elenca gli URL che inviano traffico al tuo sito.

Come filtrarli?

Qui Alexander Peresunko, un grande specialista di Semalt , ti mostrerà come individuare e filtrare i robot spam dall'indicizzazione del tuo sito in futuro.

1. Prima di tutto, dovresti identificare gli spambots del referrer. Per questo, dovresti aprire l'account Google Analytics e fare clic sulla sezione Amministratore.

2. Successivamente, è necessario fare clic sull'opzione Tutto il traffico e quindi fare clic sull'opzione Referral. Se viene visualizzato l'elenco di siti Web di riferimento illegali, è necessario impostare i filtri che impediscono ai bot di tornare al tuo sito.

3. È necessario selezionare la sezione Visualizza e fare clic su Filtri.

4. Il passaggio successivo è fare clic sull'opzione Aggiungi filtro e creare nuovi filtri.

5. Dovresti sempre dare un nome proprio ai tuoi filtri, come ad esempio lo spam dei referrer per www.abc.com.

6. Per il Tipo di filtro, è necessario fare clic sull'opzione Personalizzata.

7. Successivamente, è necessario escludere il traffico falso. Per l'opzione Pattern filtro, è necessario assicurarsi di digitare questa parte in modo errato. Puoi consultare la guida di supporto di Google per maggiori dettagli.

8. Gli utenti hanno un limite di 255 caratteri per filtro, quindi dovresti dividerli se hai molti bot di spam referrer e più domini da digitare.

9. Dopo aver creato il filtro, non dimenticare di fare clic sul pulsante Salva prima di chiudere la finestra.

È possibile verificare i filtri su come influenzerebbero le visualizzazioni in base al traffico web. Dovresti controllare frequentemente i tuoi filtri per assicurarti che funzionino correttamente. A seconda della quantità di traffico che ricevi, puoi controllare più spesso l'elenco Referral. Non dimenticare che lo spam di riferimento non visita il tuo sito Web. Invece, genera visualizzazioni false e la frequenza di rimbalzo è del 100%. Dovresti anche bloccare lo spam fantasma per garantire la sicurezza del tuo sito. Per questo, dovresti creare i filtri del nome host validi che si basano sull'autenticazione delle fonti delle visite al tuo sito.